Quadro comune europeo CEFR e livelli di conoscenza delle lingue

Con “Quadro europeo di riferimento per le lingue straniere QCER” si fa riferimento allo schema altrimenti detto CEFR, ovvero il Common European Framework Reference for Languages.

Il CEFR è una base comune per l’esplicita descrizione di obiettivi, contenuti e metodi di insegnamento per le lingue straniere.

Il Common European Framework si basa su alcuni principi:

  • Adotta in approccio orientato all’azione, descrivendo gli obiettivi pratici dell’apprendimento linguistico in termini di uso delle lingue;
  • Fa riferimento a 3 elementi: le attività linguistiche, il quadro in cui vengono applicate e le competenze che occorrono per applicarle;
  • Divide le attività linguistiche in 4 settori: ascolto e lettura, produzione scritta e orale, interazione scritta e orale in lingua straniera, mediazione linguistica ovvero traduzione e interpretazione della lingua;
  • Fornisce una descrizione precisa dei 4 principali contesti di uso della lingua, ovvero uso pubblico, personale, per studio e professionale, con relativi luoghi, istituzioni, persone, oggetti, operazioni, eventi e testi usati;

(fonte https://www.coe.int/en/web/portfolio/the-common-european-framework-of-reference-for-languages-learning-teaching-assessment-cefr- )

Allo scopo di inquadrare le competenze nell’ambito di questi principi, il Quadro Comune Europeo definisce 6 diversi livelli di conoscenza linguistica, da A1 a C2, specificando cosa per ogni livello lo studente può fare e conoscere della lingua straniera studiata.

Quadro comune europeo CEFR e livelli di conoscenza delle lingue
RUOLO DEL QUADRO EUROPEO DELLE LINGUE

A che serve il CEFR Quadro Europeo delle Lingue?

Il CEFR è stato pensato e diffuso con lo scopo di fornire riferimenti comunemente accettati per l’insegnamento, l’apprendimento e la valutazione della conoscenza delle lingue straniere.

Esso Serve quindi:

  • Come base per gli insegnamenti e per gli educatori, nel creare libri, materiali didattici, programmi di studio scolastico e esami di verifica del livello linguistico.
  • Come riferimento agli studenti per autoverifica del proprio livello di conoscenza della lingua, confrontando I programmi linguistici studiati e le proprie competenze con le descrizioni fornite, per ogni livello, dal CEFR.
  • Come riferimento per scuole, università e datori di lavoro, per poter confrontare certificati di frequenza di fine corso, attestati e certificazioni linguistiche internazionali ufficiali tra loro e rispetto al livello di conoscenza fissato per l’accesso ai corsi universitari e master, e per i colloqui di lavoro.
QUALI SONO I LIVELLI LINGUISTICI CEFR-QCER

Quali sono i livelli linguistici CEFR-QCER

I livelli linguistici del quadro linguistico europeo CEFR sono 6:

  • A1 Livello Principiante o base: lo studente usa espressioni quotidiane e frasi basilari per soddisfare bisogni semplici e concreti, sa presentarsi e rispondere a domande semplici su sé e gli altri. Es. sono abitazione, lavoro, cosa si possiede, che persone si conoscono. Può comprendere gli altri purchè parlino lentamente e chiaramente. Vedi più dettagli sul livello A1
  • A2 Livello elementare: lo studente usa la lingua straniera in attività semplici e di abitudine con scambio di informazioni su argomenti comuni a lui familiari. Sa usare parole semplici per descrivere la sua vita, la quotidianità e l’ambiente. Vedi più dettagli sul livello A2
  • B1 Livello intermedio base: lo studente sa parlare e capire argomenti familiari su scuola, lavoro, tempo libero, e sa muoversi in modo abbastanza autonomo anche in viaggio nel Paese in cui si parla la lingua straniera studiata. Sa scrivere o parlare con testo semplice su argomenti a lui familiari o che gli interessano, e sa anche dare le proprie opinioni con frasi semplici sequenziali. Vedi maggiori dettagli sul livello B1
  • B2 Livello Intermedio superiore:  lo studente sa usare la lingua straniera per capire anche testi complessi su argomenti concreti o astrati, e su argomenti tecnici nel suo campo di studio o lavoro. Sa parlare e scrivere in modo spontaneo, in modo abbastanza naturale con interlocutori madrelingua, senza eccessivi sforzi o difficoltà. Sa parlare o scrivere di un argomento, esprimendo pro e contro delle proprie opinioni e delle diverse opzioni. Scopri di più sul livello B2
  • C1 Livello avanzato: il livello avanzato indica che lo studente sa leggere testi lunghi e complessi, anche al di fuori della propria specializzazione e sa capirne il significato implicito. Sa parlare e scrivere in modo naturale e flessibile, per scopi quotidiani, ma anche per lavoro o studio. Riesce a scrivere testi chiari, strutturati anche su argomenti complessi, con dettagli e uso lessicale, testuale e dei connettori linguistici corretti. Vedi i dettagli del livello C1
  • C2 Livello Fluente- Madrelingua: uso della lingua in modo complesso e con piena padronanza, anche in situazioni complesse. Lo studente comprende la lingua straniera, in qualunque contesto, sia allo scritto che al parlato, anche con parole complesse e di uso meno quotidiano. Sa riassumere i testi e le informazioni ricevute, anche da più fonti, e rielaborarle in modo strutturato e coerente. Sa parlare e scrivere in modo spontaneo e naturale, e anche usando termini specifici per indicare significati precisi del proprio pensiero. E’ un livello di conoscenza che si avvicina molto alla conoscenza madrelingua. Scopri i dettagli del livello C2
CHE LIVELLO DI LINGUA SERVE PER LAVORARE O STUDIARE ALL'ESTERO?

Quale livello di conoscenza della lingua serve per studiare o lavorare all’estero?

Si può dire di parlare abbastanza bene una lingua straniera una volta raggiunto il livello di conoscenza pari o superiore a B2, ovvero a partire dall’intermedio avanzato.

  • Il livello B2 è solitamente il livello di conoscenza della lingua richiesto per le domande di ammissione alle università e master in lingua straniera, specialmente nel settore scientifico.
  • E’ anche il livello minimo richiesto per concorsi pubblici in Italia, per uso della lingua straniera occasionale.
  • I livelli più avanzati, ovvero il livello C1 e superiore, sono invece i livelli linguistici richiesti per accesso a master e corsi di laurea nel settore umanistico e economico, e per poter accedere a impieghi e lavori in contesti internazionali o che prevedano l’uso della lingua straniera quotidiano sul lavoro, specialmente con clienti e fornitori.
COME DIMOSTRARE IL PROPRIO LIVELLO DI CONOSCENZA DELLA LINGUA STRANIERA?

Come dimostrare il proprio livello di conoscenza della lingua straniera?

Per dimostrare il proprio livello di conoscenza della lingua, esistono molti metodi.

Il modo migliore e universalmente valido anche ai fini del proprio curriculum, selezioni lavorative e di ingresso alle università all’estero, è quello di partecipare ai test di verifica per le certificazioni linguistiche internazionali.

Le certificazioni internazionali più diffuse e accettare sono:

  • per la lingua inglese: IELTS, TOEFL e Cambridge First e Cae;
  • per la lingua francese: le certificazioni DELF e DALF;
  • il test HSK per la lingua cinese;
  • certificazioni Dele per la lingua spagnola;
  • I test DAF e Goethe Zertifikat per la lingua tedesca.
SCEGLI IL SOGGIORNO STUDIO ALL’ESTERO PIU’ ADATTO PER MIGLIORARE IL TUO LIVELLO LINGUISTICO
vacanze studio all'estero per ragazzi in college e famiglia
VACANZE STUDIO PER RAGAZZI
  • Vacanze studio in college o famiglia;
  • Migliora il tuo livello di inglese, francese, tedesco, spagnolo, arabo e cinese;
  • Età minima studenti: 8 anni.
corso di lingua a casa del professore
CORSO A CASA DEL PROFESSORE
  • Corsi di lingue individuali per ragazzi, adulti e professionisti;
  • Età minima 5 anni;
  • Alloggio presso la famiglia dell’insegnante di lingue.
corsi di lingue all'estero per adulti
CORSI DI LINGUA PER ADULTI
  • Corsi di inglese, francese, tedesco, spagnolo, cinese, arabo;
  • Alloggio a scelta in famiglia o residence;
  • Età minima 16 anni.
corsi di lingue per certificazioni linguistiche
CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE
  • Corsi di preparazione per le principali certificazioni linguistiche internazionali;
  • Età minima 16 anni;
  • Alloggio in famiglia o residence.
CHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA PER SCEGLIERE IL CORSO DI LINGUA ALL’ESTERO PIU’ ADATTO ALLE TUE ESIGENZE

Indica per favore il periodo dell'anno, il mese, oppure la data in cui vorresti partire.