SERVIZIO MINORE NON ACCOMPAGNATO IN VOLO: COME FUNZIONA

E’ possibile volare da soli sotto i 18 anni e partecipare ad una vacanza studio all’estero da soli?

In generale, si, è possibile per un minorenne volare da solo.

Tuttavia, indipendentemente dalle leggi nazionali che regolano l’espatrio dei minori dall’Italia, occorre sempre verificare che la città di destinazione sia servita da una compagnia aerea che accetta minorenni in viaggio senza accompagnatore, e a quali condizioni.

  • Alcune compagnie aeree permettono il viaggio individuale solo a studenti di almeno 16 anni compiuti.
  • Altre compagnie areee accettano minori anche dai 14 anni in su.
  • Infine, alcune compagnie aeree offrono il cosiddetto “Servizio di Minore non Accompagnato” o “UM Unaccompained Minor”.

Come funziona il servizio minore non accompagnato

Il Servizio Minore non accompagnato è una sorta “staffetta” di assistenza offerta allo studente.

Esso è disponibile a specifiche condizioni (età studente, tratta, orari e costo) secondo la compagnia aerea prescelta.

  1. Il genitore ci informa, in fase di prenotazione della vacanza studio, dell’intenzione di affidare lo studente alla compagnia aerea prenotando il servizio minore non accompagnato. In questo modo, potremo confermare la possibilità di supporto del nostro staff partner all’estero e i costi supplementari per questo servizio*.
  2. Al momento della prenotazione del volo, il genitore richiede questo servizio alla compagnia area o agenzia di viaggi.
  3. Verranno richiesti i dati del genitore che accompagna lo studente in aeroporto e della persona che andrà a prenderlo in arrivo all’estero
  4. Al momento della prenotazione del volo, il genitore fornirà alla compagnia aerea dei dati “temporanei”, come ad esempio Il nome del consulente con cui ha effettuato la prenotazione della vacanza studio e il telefono del nostro ufficio.
  5. Pochi giorni prima della partenza, il nostro ufficio comunicherà al genitore nome, cognome e contatti della persona delegata che andrà a prendere il minore in aeroporto all’estero, e il genitore li fornirà alla compagnia aerea, come richiesto da questo tipo di servizio. In sostanza, il genitore aggiornerà i dati precedentemente forniti alla compagnia aerea, con dati più certi e confermati.
  6. Qualora tale servizio venga richiesto anche al rientro in Italia, bisognerà effettuare la stessa procedura di inserimento temporaneo dei dati e aggiornamento degli stessi pochi giorni prima della partenza.
  7. Il giorno della partenza, il genitore accompagna il figlio all’aeroporto, e al banco check in viene affidato ad un assistente di volo, che lo seguirà nelle procedure di imbarco, in volo e al ritiro bagagli o disbrigo pratiche aeroportuali e visti in ingresso, fino all’incontro con il referente locale designato in aeroporto di arrivo.
  8. Al rientro, se il genitore ha prenotato sia con la compagnia aerea che con il nostro ufficio il servizio Minore non accompagnato, l’assistente locale accompagnerà lo studente al desk accoglienza dell’aeroporto per l’affidamento alla compagnia area.

*Nb. E’ possibile fornirvi i dati della persona dello staff locale che accoglierà lo studente in aeroporto in arrivo SOLO pochi giorni prima della partenza, e solo se in fase di prenotazione ci è stata segnalata la richiesta per il servizio Minore non accompagnato e pagate le relative spese extra al nostro ufficio.

*Tutte le compagnie aeree consentono di inserire dati “termporanei” al momento della prenotazione del biglietto e la modifica di questi dati con quelli dello staff confermato (spesso con una telefonata al call center) fino a 1-2 giorni prima della partenza) quindi niente panico! Questo tutela anche il genitore designato all’accompagnamento del figlio in aeroporto in caso di contrattempi.

Perchè devo comunicarvi che mio figlio viaggia come Minore non accompagnato?

Come abbiamo indicato sopra, il Servizio Um Minore non accompagnato della compagnia aerea funziona come una staffetta.

Occorre designare la persona che accompagna lo studente in aeroporto ad ogni tratta, e chi lo accoglie in arrivo.

I trasferimenti aeroportuali “regolari” inclusi nelle vacanze studio spesso sono di gruppo o prevedono una rotazione di diverse persone designate all’accoglienza nella stessa giornata.

Il servizio minore non accompagnato prevede invece l’assegnazione di una persona specifica per ogni studente.

Questo implica tempo di attesa ulteriore in aeroporto da parte degli assistenti locali, sia in arrivo dello studente che in partenza, e questo ha un piccolo costo aggiuntivo da versare al nostro ufficio in fase di prenotazione o a saldo pratica. I costi sono su richiesta, e vanno solitamente dai €40 ai €70 a tratta a studente.

E’ quindi obbligatorio informarci sulla presenza di uno studente con il servizio Minore Non Accompagnato iscritto alle nostre vacanze studio, in quanto potrebbero applicarsi dei supplementi sul servizio di trasferimento aeroportuale.

Se il genitore prenota il servizio minore non accompagnato con la compagnia aerea, deve prenotarlo anche con il nostro ufficio, e pagare le relative spese.

Senza il rispetto di queste condizioni di collaborazione tra famiglia e il nostro ufficio, non sarà possibile offrire il servizio richiesto.

Per informazioni, chiarimenti e domande, non esitate a contattarci: tel 0644292480 booking@studioallestero.it